La 125a macchina della serie ASPI di ST Blow Moulding al Chinaplas 2018

La partecipazione di ST Blow Moulging alla fiera Chinaplas è ormai una consolidata tradizione. La 32a edizione della manifestazione asiatica più importante del settore si terrà dal 24 al 27 aprile 2018 per la prima volta nel nuovo polo fieristico, il National Exhibition & Convention Center (NECC) di Shanghai-Hongqiao.

Quest’anno la presenza di ST Blow Moulding al Chinaplas si carica di un significato particolare per tutto il team. La macchina che verrà esposta rappresenta infatti un importante traguardo nella storia di ST Blow Moulding: non soltanto è la 22a macchina venduta in Cina (ben cinque consegnate nel solo 2017 e 2 nel 2018), ma è anche la 125a macchina con tecnologia di aspirazione del parison prodotta dall’azienda.

 Era il 2003 quando per la prima volta il team ST decise di affrontare un progetto e una tecnologia diversa dal suo tradizionale campo di azione. Nel 2004 ST consegna la prima macchina con tecnologia di aspirazione del parison, la ASPI 180.

Negli anni successivi una nuova sfida tecnologica: la prima macchina in coestrusione sequenziale.

Nel 2010 nasce la ASPI Dual, caratterizzata dalla presenza di due estrusori e due teste. Ideata per produzioni massive, ma attenta anche alla versatilità di utilizzo: permette la produzione simultanea di articoli diversi nelle due cavità, anche con diverso processo (convenzionale 2D in una cavità e con aspirazione del parison 3D nell’altra).

Nel 2011 nasce la prima macchina completamente elettrica della serie ASPI, denominata E-Move: è la “piccolina” della serie.

Nel 2014 la gamma si arricchisce con la ASPI 400, un modello per la produzione 3D con aspirazione del parison che enfatizza la versatilità anche nella produzione di articoli 2D: dimensioni maggiorate dei piani portastampi, forza di chiusura e testa raddoppiata. 

La serie “ASPI” da sempre presenta caratteristiche tecniche che la rendono unica sul mercato. Gli sviluppi e le innovazioni introdotte nel corso degli anni sulla base delle esperienze condotte con i nostri clienti continuano a fare la differenza rispetto alla concorrenza: ne è un esempio il sistema di controllo radiale dello spessore a quattro attuatori 4WDS, più preciso e reattivo rispetto ai sistemi di controllo a due attuatori utilizzati da tutti gli altri costruttori.

Il 2009 è l’anno che segna la leadership di ST Blow Moulding nella tecnologia dell’aspirazione del parison: viene prodotta la prima ASPI 150, capostipite di una nuova serie che con i successivi aggiornamenti – la ASPI 150.2 e l’odierna ASPI 150.3 – è divenuta il modello più venduto della storia di ST.

I visitatori del Chinaplas potranno vedere in produzione proprio una ASPI 150.3, già venduta ad un prestigioso gruppo cinese, equipaggiata con tutte le più recenti innovazioni introdotte da ST Blow Moulding. In particolare il sistema “W-Print”, che permette di scrivere dati o stringhe di testo direttamente sul parison. Nella configurazione esposta in fiera, il “W-Print” funziona con inchiostro simpatico (visibile soltanto sotto una lampada a raggi UV), per una marcatura non invasiva del pezzo soffiato.   

Vi aspettiamo al nostro stand 2D67 per mostrarvi orgogliosamente il frutto del nostro impegno e della professionalità del nostro team!

Ci Vediamo al Chinaplas 2018!